Stagione
2016 – 2017

 

La nuova stagione del Palazzetto Bru Zane approfondisce le figure di Camille Saint-Saëns e Fernand de La Tombelle. Vissuti nella stessa epoca, hanno conosciuto presso i posteri fortune assai diverse.
Del primo si (ri)scoprirà la wagneriana Proserpine e Le Timbre d’argent, che ha accenti soprannaturali inattesi per un compositore considerato fin troppo razionale. Questi due progetti lirici consentiranno al Palazzetto
Bru Zane di ritrovare due partner fedeli: l’Opéra Comique e la Radio Bavarese.
Due volumi della collana Actes Sud / Palazzetto Bru Zane, l’incisione di due antologie di mélodies inedite (una con orchestra, l’altra con pianoforte) e vari convegni illustreranno aspetti ancora ignoti della figura di Camille Saint-Saëns. Quanto a Fernand de La Tombelle, a Venezia gli sarà interamente dedicato un festival, che permetterà di apprezzare la varietà delle composizioni di questa figura atipica del XIX secolo.

 

Il Palazzetto Bru Zane celebrerà anche Étienne-Nicolas Méhul, uno dei padri del romanticismo musicale francese, in occasione del bicentenario della sua morte: sono in programma la Messe solennelle per l’incoronazione di Napoleone, l’uscita discografica di Uthal, interpretato con passione da Les Talens Lyriques e sotto la direzione di Christophe Rousset, e la pubblicazione di un libro sulla vita e sulla carriera del compositore.

 

Les Chevaliers de la Table ronde, opera buffa di Hervé, andranno in scena all’Athénée Théâtre Louis-Jouvet in occasione delle feste di fine anno per poi essere ripresi su altri palcoscenici francesi. Altri spettacoli saranno rappresentati in tournée, come Phèdre di Jean-Baptiste Lemoyne, nell’allestimento di Marc Paquien, o Votate per me!, maliziosa strizzatina d’occhio alle elezioni presidenziali francesi.

 

La quinta edizione del festival Palazzetto Bru Zane a Parigi concluderà la stagione nel giugno 2017. Dopo un weekend inaugurale incentrato soprattutto sulla musica vocale – La Reine de Chypre di Halévy al Théâtre des Champs-Élysées, Phèdre di Lemoyne al Théâtre des Bouffes du Nord e il revival del Timbre d’argent di Saint-Saëns all’Opéra Comique –, una serie di concerti di musica da camera consentirà di percorrere il XIX secolo in tutta la sua varietà.

 

Infine, a corredo del proprio sito internet dedicato al patrimonio musicale francese ottocentesco, il Palazzetto Bru Zane lancia Bru Zane Classical Radio, una webradio che trasmetterà 24 ore su 24 una programmazione dedicata al romanticismo musicale francese.