7° Festival Palazzetto Bru Zane Parigi

Berlioz & Martini: Messe

Specialista di musica sacra corale, Hervé Niquet ha già riscoperto molti lavori del repertorio romantico francese firmati da Gounod, Saint-Saëns, Plantade e Cherubini. Insieme al Palazzetto Bru Zane, onorerà le “commemorazioni berlioziane 2019” con un progetto all’altezza delle ambizioni del compositore: si tratta della Messa solenne eseguita per la prima volta a Saint-Roch nel 1825 e a lungo considerata perduta. È stata riscoperta solo nel 1992 ad Anversa. Questa pagina notevole permette sia di apprezzare l’evoluzione dello stile di Berlioz – rivoluzionario già da giovane – sia di comprendere quanto il compositore debba allo studio delle opere dei suoi contemporanei. È noto che conosceva la musica sacra di Cherubini e che aveva letto in biblioteca quella del suo professore Le Sueur, ma si dimentica che aveva ben presente anche la musica eseguita alla cappella delle Tuileries o alla Basilica di Saint-Denis, come le Messe di Plantade, di Paisiello e di Martini. Quest’ultimo, in particolare, ci ha lasciato un Requiem eseguito per l’anniversario della morte di Luigi XVI nel 1815, ma probabilmente terminato già nel 1811. Oltre a una scrittura corale simile e a un gruppo di tre solisti di uguale composizione (soprano, tenore, basso), sono soprattutto l’originalità delle idee e la fusione dello stile italiano e di quello francese ad avvicinare tra loro queste due opere.

berlioz-messes
Coproduzione Bru Zane France / Festival Berlioz / Le Concert Spirituel

Programma concerto

Hector BERLIOZ
Messe solennelle
Jean-Paul-Égide MARTINI
Messe des morts

Interpreti

CORO E ORCHESTRA DEL CONCERT SPIRITUEL
Hervé Niquet direzione
Diana Axentii / Adriana Gonzalez* soprano
Sébastien Droy / Julien Behr* tenore
Mikhail Timoshenko / Andreas Wolf* baritono

*per il concerto alla Chapelle Royale du Château de Versailles