Ciclo Charles Gounod, dalla chiesa all'opera

Presentazione-concerto del Festival Charles Gounod

In occasione del bicentenario dalla nascita di Charles Gounod, il Palazzetto Bru Zane propone una serie di appuntamenti volti a far scoprire l’impressionante catalogo, ampiamente dedicato alla voce, dell’autore del Faust e di Roméo et Juliette. Allievo di Antoine Reicha, Charles Gounod entra al Conservatorio nel 1836 e ottiene il prix de Rome nel 1839. Trascrive alcune opere antiche e lavora a composizioni sacre. Si dedica inoltre alla scrittura di mélodies, genere più appropriato all’ispirazione ora sensuale, ora mistica, tipica di Gounod: ne compone più di centosettanta. Una cinquantina sono invece i pezzi per pianoforte, tra cui le Romances sans paroles, i Six Préludes et fugues, o le Six Pièces pour piano. La sua Sonata a quattro mani si rivela imperdibile, mentre le parafrasi di opere, tipiche dell’Ottocento, affidano al virtuosismo strumentale le suggestioni poetiche della voce.

JulietteMars

Programma concerto

Brani da opere di Charles GOUNOD

Interpreti

Juliette Mars mezzosoprano
Marine Thoreau La Salle pianoforte