Stagione 2017-2018

Sonata per violoncello

Relegato al ruolo di accompagnamento fino alla fine del Settecento, il violoncello diviene uno strumento solista in senso proprio nell’Ottocento, soprattutto grazie allo sviluppo della sonata per violoncello e pianoforte. Questo genere fu coltivato dapprima da violoncellisti preoccupati di arricchire il loro repertorio, come Lalo – la cui sonata è tuttavia rimasta nell’ombra rispetto al suo concerto, capolavoro inarrivabile tra le pagine per violoncello. Seguendo l’esempio di questi pionieri, altri compositori si sono interessati a questo strumento, il cui timbro, notevolmente vicino alla voce umana, ne fa un veicolo privilegiato dell’espressione romantica. È così che Magnard sceglie di dedicare tutto il suo ultimissimo numero d’opus proprio al violoncello.

Duo Urba
Premiato al Concorso internazionale di musica da camera di Lione del 2016

Programma concerto

Édouard LALO
Sonata per violoncello e pianoforte
Albéric MAGNARD
Sonata per violoncello e pianoforte in la maggiore op. 20

Interpreti

DUO URBA
Marius Urba violoncello
Vita Kahn pianoforte