Valorizzazione di fondi documentari

Il Palazzetto Bru Zane sostiene le istituzioni che hanno in deposito collezioni documentarie pertinenti al romanticismo musicale francese affinché siano in condizione di valorizzarle e agevolarne l’accesso agli studiosi e ai musicisti. A tal fine, appositi partenariati internazionali favoriranno i progetti di catalogazione e l’opera di digitalizzazione.

amour_conjugal
Première édition de Léonore de Pierre Gaveaux en 1798 (Collection Académie de France à Rome)
GouvyQuatuors
Première édition d'un quatuor de Théodore Gouvy en 1858 (Collection Institut Gouvy)

ACADÉMIE DE FRANCE Á ROME – VILLA MEDICI (ROMA, ITALIA)
Fonds musical précieux
Nel 2010-2011 un partenariato tra le due istituzioni ha consentito l’inventario, la catalogazione e la parziale digitalizzazione del prezioso fondo musicale de la biblioteca di Villa Medici (partiture edite e manoscritte), consentendo di compiere un lavoro di riflessione sulla cultura dei pensionnaires nell’Ottocento e nel Novecento.
www.villamedici.it

ARCHIVI LEDUC – CHOUDENS – HAMELLE – HEUGEL – BORNEMANN
Nel 2015, una parte degli archivi musicali e iconografici delle edizioni Leduc (e dei fondi Choudens, Hamelle, Heugel e Bornemann a esse associati) è stata offerta al Palazzetto Bru Zane, che si sta occupando di valorizzarla attraverso un lavoro di catalogazione e digitalizzazione.

BHVP – Bibliothèque historique de la Ville de Paris (PARIGI, FRANCIA)
Catalogazione e valorizzazione della collezione di livrets de mise en scène lyrique
Fonte di primaria importanza per lo studio della storia della musica francese nell’Ottocento, questi livrets de mise en scène lyrique documentano in maniera unica la dimensione visiva dello spettacolo operistico dal 1830 al 1930 circa. Proprietaria di una fra le maggiori collezioni relative alle arti dello spettacolo in Francia, la BHVP apre le porte al Palazzetto Bru Zane per la catalogazione e la digitalizzazione di queste opere, che costituiscono una preziosa testimonianza dell’attività lirica a Parigi e nei départements francesi.
www.paris.fr

CITÉ DE LA MUSIQUE – MUSÉE DE LA MUSIQUE (PARIGI, FRANCIA)
Archivi “Pleyel / Érard / Gaveau e Salle Pleyel”
Archiviazione, catalogazione e digitalizzazione di questo fondo, costituito di documenti i più antichi dei quali risalenti al 1788, sono al centro della collaborazione tra il Palazzetto e il Museo. Questi archivi contengono registri di fabbricazione e vendita nonché numerosi progetti di strumenti; essi costituiscono una fondamentale testimonianza sullo sviluppo della fattura strumentale.
www.cite-musique.fr

CONSERVATOIRE DE MUSIQUE DE GENÈVE – HAUTE ÉCOLE DE MUSIQUE (GINEVRA, SVIZZERA)
Materiali d’orchestra della società sinfonica
Il Conservatoire de musique de Genève – Haute École de musique e il Palazzetto Bru Zane sviluppano assieme un progetto di ricerca organizzato in due fasi: catalogazione accurata delle collezioni ginevrine di materiali d’orchestra (effettuata nel 2010) e successivamente studio di questo fondo in una prospettiva di musicologia applicata. www.cmusge.ch

CONSERVATOIRE NATIONAL SUPÉRIEUR DE MUSIQUE ET DE DANSE DE PARIS / MÉDIATHÈQUE HECTOR BERLIOZ (PARIGI, FRANCIA)
Corrispondenza di Charles Gounod
Circa tremila copie di lettere ricevute o scritte da Charles Gounod sono conservate presso la Médiathèque Hector Berlioz del Conservatoire national supérieur de musique et de danse de Paris. Un partenariato tra questa istituzione e il Palazzetto Bru Zane è finalizzato alla digitalizzazione e all’edizione di frammenti di questa corrispondenza.
mediatheque.cnsmdp.fr

FONDO MARSICK
Questo fondo d’archivio familiare appartiene a Jacques Marsick, discendente di Martin-Pierre (1847-1924) e Armand (1877-1959) Marsick: virtuoso del violino, professore al Conservatoire de Paris e compositore il primo; direttore d’orchestra, compositore e pedagogo il secondo. Questi documenti, che sono stati digitalizzati a cura del proprietario e messi online dal Palazzetto Bru Zane nel marzo 2016, danno testimonianza dell’ampia rete di conoscenze musicali ed extra-musicali della famiglia Marsick e forniscono numerose informazioni sull’organizzazione della vita musicale in Europa all’epoca della Terza Repubblica.
Per trovare maggiori informazioni su questa famiglia di musicisti, vi invitiamo a visitare il sito:
www.marsick.fr

INSTITUT THÉODORE GOUVY (HOMBOURG-HAUT, FRANCIA)
Archivi “Théodore Gouvy”
Nell’ambito della preparazione di un festival dedicato a Théodore Gouvy, il Palazzetto Bru Zane, l’Institut Gouvy e il Conseil général de la Moselle si sono associati per svolgere congiuntamente un lavoro editoriale e documentario sui fondi dell’archivio “Théodore Gouvy” conservato a Hombourg-Haut.
www.institut-theodore-gouvy.com

ARCHIVI PRIVATI
Nell’ambito del sostegno alla valorizzazione di fondi documentari preziosi, il Palazzetto Bru Zane svolge anche una collaborazione di vario genere con collezioni private, appartenenti in particolare ad alcuni discendenti di compositori dell’Ottocento: Théodore Dubois, Lucien Durosoir, Gabriel Pierné, Maurice Emmanuel, Fernand de La Tombelle, etc. Esso è inoltre depositario della collezione musicale di Christine Dudych.